Breaking News

Radisson hotel group accelera sull’Italia: obiettivo 30 alberghi in 5 anni

Radisson hotel group (Rhg) scommette forte sul mercato italiano, e vuol giocare un ruolo da protagonista di primo piano del mercato. «Abbiamo ottenuto un risultato eccezionale – commenta Chema Basterrechea, presidente Emea Radisson hotel group – in pratica una crescita esponenziale in un breve periodo di tempo: da 3 a 20 hotel in soli 4 anni e dobbiamo tener conto che è compresso il periodo Covid».

Ma Rhg non si ferma. «L’obiettivo è di raggiungere una rete di almeno 30 alberghi nell’arco dei prossimi cinque anni» aggiunge Basterrechea, spagnolo di nascita ma innamorato dell’Italia al punto tale da aver preso casa in un palazzo storico nel cuore di Milano, a pochi passi dal Duomo. Radisson crede molto nelle potenzialità del mercato milanese tant’è che, in accordo con investitori immobiliari, ha assunto la gestione dello storico palazzo del Touring club italiano in oarso Italia trasformandolo in un hotel di lusso con ristorante gourmet, che ha rispettato al massimo lo spirito storico dell’edificio e la tradizionale libreria. A pochi passi sorgerà un altro albergo, sempre Radisson. Al tempo stesso c’è Palazzo Nani a Venezia, una struttura del 1.600 nell’area del Ghetto con una cinquantina di camere con vista sul Cannaregio.

«I piani di sviluppo sono, come detto, molto interessanti – commenta Basterrechea – a tutti i livelli. A livello globale siamo impegnati su tanti fronti». L’Europa (Emea) è il fronte più caldo. Ci sono ben 114 progetti per nuovi hotel in corso di realizzazione in 38 paesi, a fronte di 416 alberghi già operativi: il che vuol dire che 93mila camere sono già disponibili e a queste se ne aggiungeranno presto altre 25mila. In America Rhg conta 634 alberghi in 18 Paesi e in costruzione ci sono 72 alberghi in 11 Paesi. Asia pacific conta 131 alberghi operativi con 20mila camere totali in 11 Paesi e 86 nuovi hotel in 13 Paesi con 14mila camere.

Rhg a sua volta fa capo al colosso cinese Jin Jiang international. Insieme Rhg e Jin Jiang sullo scenario europeo contano su 14 brand e 1.324 hotel con 145mila camere in totale, posizionandosi in pratica al secondo posto nella classifica dei gruppi. Considerando i programmi di loyalty dei due gruppi si arriva a oltre 170 milioni di associati di riferimento. A livello internazionale Jin Jiang con oltre 1,1 milioni di camere si attesta al secondo posto nella classifica globale dei gruppi alberghieri dopo Marriott.