E’ stato riaperto alle 13:00 di oggi il mercato annonario di via Don Minzoni, al centro nelle settimane scorse di numerose polemiche soprattutto da parte di chi, nella struttura, ci lavora, ma anche da parte dell’opposizione in consiglio comunale. Il sindaco Damiano Coletta ha firmato l’ordinanza dopo 15 giorni di stop. “Gli operatori commerciali – si legge in una nota del Comune di Latina – possono riprendere l’attività di vendita in una struttura sicura grazie ai lavori di adeguamento alle normative antincendio portati a termine nei tempi prestabiliti. Con l’accordo stretto con i commercianti, il sindaco si era impegnato perché la ditta aggiudicataria eseguisse i lavori in due settimane piuttosto che nei 30 giorni indicati nel capitolato d’appalto. I tempi richiesti dal primo cittadino sono stati rispettati, il mercato ha riaperto oggi agli operatori per consentire il riassetto della merce, da domani tornerà ad essere pienamente operativo”.

“In questi 15 giorni si è lavorato a ritmo serrato per rimettere in sicurezza l’area e le persone che ci lavorano e la frequentano – ha dichiarato il sindaco – L’impresa ha terminato gli interventi entro i tempi indicati, si è cercato in questo modo di arrecare il minor disagio possibile agli operatori e ai cittadini che sono clienti abituali del mercato coperto. Ringrazio l’assessore Felice Costanti, i dirigenti comunali, la ditta esecutrice dei lavori, gli stessi operatori commerciali che hanno collaborato per il ripristino delle condizioni di sicurezza della struttura consentendone la riapertura nei tempi auspicati. Finalmente Latina avrà un mercato ospitato da una struttura sicura per gli operatori e acquirenti”.