A Latina niente sfilata dei carri per la mancata certificazione di costruzione e del rispetto delle normative di sicurezza. “Viene interrotta una tradizione popolare ed è una perdita per la città. I festeggiamenti rappresentano un momento di aggregazione per la cittadinanza, e di svago per i più piccoli. Ciò avviene per un problema senz’altro condivisibile, ma che pone diversi interrogativi. Approviamo – dicono i consiglieri comunali di Forza Italia, Giorgio Ialongo e Giovanna Miele – la scelta dell’amministrazione di seguire la via della legalità e della sicurezza, ma il tema doveva essere affrontato prima, non una settimana prima degli eventi. È chiaro che con la tempistica stringente, trovare una soluzione è difficile. A questo punto, le sfilate di carnevale non si faranno mai? Ci saranno soluzioni o proposte alternative? Perché gli stessi carri che non sono omologati a Latina sfilano in altri comuni della Provincia? Noi ci eravamo rivolti al presidente della Commissione Cultura Fabio D’Achille già a dicembre: gli avevamo chiesto di convocare una seduta per affrontare il tema, discutere di regolamenti e questioni burocratiche, ma la nostra richiesta è caduta nel vuoto e ci siamo ridotti ad affrontare il tema oggi in commissione Attività Produttive, dove abbiamo proposto che sia creato un apposito regolamento, così da evitare di trovarci impreparati per il prossimo anno”.